Disturbi

Disturbo d’Ansia Generalizzato

    Le persone che soffrono di un disturbo d’ansia generalizzato provano spesso una emozione di angoscia e di paura oltre che una persistente preoccupazione circa la realtà o anche piccole cose della vita quotidiana. Il carattere distintivo di questo disturbo è una preoccupazione cronica, incontrollabile, per qualsiasi genere di circostanza o attività; per esempio, queste persone possono essere costantemente terrorizzate dalla possibilità che possa accadere qualcosa di terribile ad una persona cara. Sono spesso riferiti alcuni sintomi somatici quali sudorazione, vampate di rossore, batticuore, nausea, diarrea, sensazione di freddo, mani appiccicose, bocca secca, nodo alla gola, respiro poco profondo, pollachiuria (aumento della frequenza delle urine). Ciò è dovuto a una iperattività del sistema nervoso autonomo. Anche la frequenza del polso e la respirazione possono essere elevate. A volte vengono lamentati disturbi alla muscolatura scheletrica: tensione e dolori muscolari, soprattutto nella zona della nuca e delle spalle; tic alle palpebre e in altre parti del corpo; facile affaticabilità e incapacità a rilassarsi.

    Durante un programma di trattamento Cognitivo-Comportamentale vengono date informazioni circa il disturbo, la natura dell’ansia e delle preoccupazioni, il circolo disfunzionale che scatena e mantiene il disturbo, le tecniche di rilassamento al fine di ridurre i fastidiosi e spesso limitanti sintomi fisici determinati dall’ansia al fine di raggiungere uno stato mentale sereno, libero dai pensieri disfunzionali. Il trattamento cognitivo comportamentale è spesso integrato con i protocolli basati sulla mindfulness.