Disturbi

Disturbo Post Traumatico da Stress

    Un trauma è un qualsiasi evento stressante che, nell’esperienza di chi lo vive, stravolge totalmente le normali risorse di fronteggiamento. Come conseguenza la persona vive un senso di impotenza, paura intensa o terrore. Un trauma può riguardare una minaccia reale, o percepita, alla nostra o altrui integrità fisica o anche una minaccia di morte. Anche l’essere stati testimoni di un evento traumatico accaduto ad un’altra persona può portare a reazioni traumatiche in colui che ha assistito. Gli eventi traumatici più comuni sono: esperienze di guerra, aggressioni fisiche o psicologiche, abusi sessuali, incidenti stradali, aerei o ferroviari, uccisioni, ferimenti, rapine, incendi, terremoti, inondazioni e uragani, emarginazioni e umiliazioni nel posto di lavoro. Possono inoltre essere vissuti come esperienze traumatiche, anche eventi della vita quali un divorzio, la disoccupazione, un aborto spontaneo, il parto di un figlio nato morto o la scomparsa improvvisa di un congiunto o di una persona amata, la cui gravità potrà dipendere dalle particolari circostanze in cui si sono verificate queste esperienze.

    Tali eventi traumatici producono in tutti gli individui che li subiscono forti reazioni emotive, soprattutto subito dopo l’evento.  Nella maggioranza dei casi però le persone si riprendono e gradualmente la loro vita torna alla normalità.  In altri casi invece, la persona, anche a distanza di mesi o anni dal trauma, comincia a mostrare i sintomi del disturbo post-traumatico: ricordi o immagini angosciose dell’evento, incubi, flashback (rivivere l’evento nell’immaginazione), ansia, rabbia, senso di colpa, sudorazione, tensione al riaffiorare del ricordo, evitamento di tutto ciò che ricorda l’evento, vuoti di memoria, perdita d’interesse per le cose quotidiane, sensazione di essere distaccato dalle persone amate, demoralizzazione, difficoltà nell’immaginare il futuro, disturbi del sonno, irritabilità, rabbia, problemi di concentrazione, continuo stato di allarme.

    Il trattamento del Disturbo post-traumatico da stress è teso a risolvere i problemi psicologici e comportamentali elencati sopra. A volte, è indicato l’uso di farmaci associati alla psicoterapia. Tuttavia, i farmaci (in genere si tratta di antidepressivi) da soli non appaiono mai risolutivi, e procurano sono un sollievo temporaneo dai sintomi. Il Disturbo Post Traumatico da Stress può essere affrontato clinicamente in più modi, poiché rientra nella categoria generale dei Disturbi d’Ansia per i quali la psicoterapia cognitivo comportamentale ha sviluppato molteplici mezzi ampiamente efficaci.

    L’intervento cognitivo-comportamentale porta a una progressiva riduzione dell’ansia e degli altri sintomi correlati all’evento traumatico, attraverso l’applicazione di tecniche volte ad “esporre” gradatamente il soggetto ai ricordi traumatici e alle situazioni evitate, unitamente ad un percorso di “ristrutturazione” del proprio modo di pensare se stessi, gli altri e il mondo.

    Per ulteriori informazioni circa il disturbo e la terapia cognitivo comportamentale integrata invia una email a info@psyi.it oppure contatta direttamente uno specialista al 349/1562893.